Ragù di carne alla sarda, con olio extravergine di oliva

Ragù di carne alla sarda, con olio extravergine di oliva

Tradizione ed innovazione in un vasetto prezioso, un versatile alleato per le preparazioni più mediterranee in chiave creativa. Testardi per questo ragù ha pensato ad una cottura lenta, paziente, che permettesse agli ingredienti di raggiungere quell’armonia che esalti il sapore deciso di un sugo legato alla tradizione sarda.

Meat Ragout Sardinian way, with extra virgin olive oil

Tradition and innovation in a precious jar, a resourceful ally for the most Mediterranean and creative dishes. For this meat sauce TESTARDI proposes a slow, calm cooking mode, which allows the ingredients to reach the harmony enhancing the clear taste of a sauce tied to the Sardinian tradition.

La Ricetta dello Chef: Savarin “fresa e semola” con ragù di carne alla sarda e carciofi alla menta

Ingredienti per 4 persone:

1 vasetto di Ragù Testardi

120 g farina di semola

100 g di fresa sarda

50 g di pecorino sardo

2 carciofi spinosi sardi

Un mazzetto di menta fresca

Uno spicchio d’aglio

Procedimento

In una casseruola lessare per 10 minuti 100 g di semola con circa 400 ml di acqua e un pizzico di sale. Lasciare riposare il composto per circa due minuti. Unire i formaggi con un filo d’olio extravergine. Nel frattempo ungere quattro stampini da savarin (da ciambella), e spolverizzarli con una manciata di semola e disporre il composto all’interno. Pulire i carciofi e cuocerli a fuoco moderato in una padella antiaderente con lo spicchio d’aglio e l’olio extravergine. Disporre i savarin in forno preriscaldato a 180 gradi per 15 minuti e nel frattempo scaldare il ragù Testardi.

Per Impiattare come un vero Chef:

Sformare i savarin al centro di un piatto e riempire il buco con il ragù Testardi. Completare con gli spicchi di carciofi e qualche fogliolina di menta fresca.

The Chef Recipe: Savarin “fresa and semolina” with meat sauce in the Sardinian way and mint-flavoured artichokes

Ingredients for 4 persons:

1 jar of Ragout Testardi

120 g semolina flour

100 g Sardinian fresa (small semolina grains)

50 g Sardinian pecorino

2 Sardinian thorny artichokes

1 sprig of fresh mint

1 clove of garlic

Process

In a stew pan boil 100 g of semolina for 10 minutes with approx. 400 ml water and a pinch of salt. Let the compound rest for approx. two minutes. Add the cheese, together with a small quantity of extra virgin oil. Meanwhile oil four little moulds for savarin (sort of doughnut), and sprinkle them with a handful of semolina, then place the compound inside the moulds. Clean the artichokes and cook them by temperate flame in a non-stick frying pan together with the clove of garlic and the extra virgin oil. Place the savarins in a pre-heated oven at 180°C for 15 minutes and meanwhile heat up the Testardi meat sauce.

To plate like a Masterchef:

Remove the savarins from their moulds and place them at the center of a plate, then fill the hole with the Testardi meat sauce. Complete with the artichoke segments and a few leaves of fresh mint.

Date
Category
I ragù